Van Gogh a Padova: i colori della vita

Fino all’11 aprile 2021 al Centro Culturale Altinate-San Gaetano

Van Gogh è arrivato a Padova con una mostra che vi stupirà.

“Van Gogh. I colori della vita”, aperta al Centro Culturale Altinate-San Gaetano fino all’11 aprile 2011, infatti, non è solo una sfilata di quadri e disegni, che per altro sono capolavori straordinari. È anche un coinvolgente viaggio sulle tracce del pittore olandese attraverso i luoghi, le figure e i riferimenti del suo tempo. 

Si tratta di un’esposizione inedita, la più grande tra le mostre dedicate a Van Gogh mai organizzate prima in Italia, che non mette assieme solo una rassegna importante di opere ma le propone riscoprendo tutte le trame della vita, personale e artistica, del suo autore.

Un evento che rappresenta un’occasione imperdibile per chiunque voglia conoscere maggiormente la figura iconica del genio post impressionista. Scopriamolo insieme.

Se abbiamo detto che la mostra che Padova dedica a Van Gogh non racconta soltanto la vicenda del sublime artista olandese facendo ricorso a ai suoi dipinti e disegni, è perché rivela anche i pensieri, i luoghi e i riferimenti che furono utili allo stesso Van Gogh per modificare quella visione del colore che da allora non smette di affascinare così tante persone in tutto il mondo.

La mostra infatti vi permetterà di conoscere, passo dopo passo, alcune trame della vita e dell’opera di Vincent Van Gogh, per di più immergendovi in un allestimento di particolare impatto visivo.

Van Gogh a Padova, la grande mostra

A Padova, la più grande tra le mostre dedicate a Van Gogh mai organizzate prima in Italia

Sarà lo stesso artista a raccontarsi, attraverso le sue lettere: un fil rouge che ripercorre l’intero cammino dell’attività di uno dei più tormentati e visionari artisti del Novecento, concentrandosi sulle località che lo hanno visto diventare il pittore che tutti conosciamo.

Partirete dal Brabante olandese, poi sarà la volta delle miniere del Borinage in Belgio, ed infine sarete tra Arles, Saintes-Marie-de-la-Mer e Saint-Rèmy-de Provence, nella Francia meridionale.

Un viaggio che lo stesso curatore della mostra Marco Goldin ha ripercorso insieme ai suoi collaboratori per ricercare, attraverso le immagini riprese da drone, lo scenario più coinvolgente e immersivo possibile per l’allestimento.

Van Gogh a 360°

Le opere provengono da importanti prestiti internazionali, a cominciare dal Van Gogh Museum di Amsterdam. Tra i capolavori in mostra anche il celebre Autoritratto con cappello di feltro grigio, prestito eccezionale dello stesso Van Gogh Museum.

L’esposizione prevede cinque sezioni, con 83 opere tra quadri e disegni in arrivo da istituzioni prestigiose, tra cui anche il Kröller-Müller Museum di Otterlo, che seguono tutto il percorso artistico del maestro. 

Vedrete gli splendidi campi di grano pieni di sole, i paesaggi provenzali, e icone assolute come Il seminatoreIl postino Roulin e L’Arlesiana.

Non siete ancora soddisfatti? La mostra “Van Gogh. I colori della vita” a Padova vi offre anche le opere di coloro che hanno intrecciato il proprio percorso creativo con quello del pittore olandese: dai vicini Gauguin, Seurat, Signac, fino all’Oriente di Hiroshige.

La mostra ai tempi del Coronavirus: consigliate le prenotazioni

L’esposizione prevede la possibilità di effettuare prenotazioni per i singoli visitatori e i gruppi rivolgendosi al call center 0422.429999 o sul sito.

Data la straordinarietà dell’evento, e considerando che l’organizzazione deve gestire il contingentamento degli accessi alla mostra per permettere una visita in sicurezza per tutti, noi vi consigliamo di giungere al Centro Altinate-San Gaetano avendo già prenotato il giorno e la fascia oraria d’ingresso. 
È possibile comunque acquistare il biglietto direttamente alla biglietteria della mostra.

La mostra a Padova su Van Gogh è pronta a stupirvi. E voi siete pronti a partire per venire a visitarla?

Dove si trova
Via Altinate 71
Distanza da ApartmentsPadova: guarda la mappa

Orari di apertura:
da lunedì a giovedì, dalle 10:00 alle 18:00
venerdì, dalle 10:00 alle 19:00
sabato, dalle 9:00 alle 20:00
domenica, dalle 9:00 alle 19:00

7 e 8 dicembre, dalle 9:00 alle 19:00
25 dicembre, dalle 15:00 alle 19:00
31 dicembre, dalle 11:00 all’1:00 della notte
1 gennaio, dalle 10:00 alle 19:00

Photo via:
studioesseci.net

Tagged: Tags