I parchi a Padova: tutte le gradazioni del verde

Spazi aperti, parchi gioco e giardini pubblici in città

I parchi pubblici a Padova rappresentano un fattore importante da più punti di vista. 

Offrono infatti l’occasione per fare esercizio fisico all’aria aperta, favoriscono le occasioni di svago, proteggono la vivibilità delle zone più trafficate, possono perfino contribuire a migliorare lo stile di vita alimentare grazie ai prodotti degli orti urbani.

A Padova la superficie di verde urbano è rappresentata da un alto numero di parchi pubblici, parchi gioco, giardini e parchi urbani. Spesso sono presenti anche attrezzi adatti a più classi di età dell’utenza: altalene, scivoli, dondoli, piccole giostre per i bambini, ma anche specchi d’acqua, percorsi ginnici, fino a diventare luoghi di appuntamento per corsi di yoga, tai chi, ginnastica ritmica e altre discipline.

Ecco a voi un tour tra alcune delle aree verdi di Padova.

Parchi a Padova per adulti e bambini

Quelli che vi proponiamo non sono tutti i parchi della nostra città, ma soltanto una piccola selezione.

Tuttavia, a fine articolo troverete anche mappa con tutti, ma proprio tutti, i parchi di Padova.
È il nostro modo di farvi stare nel verde, soprattutto in questo problematico periodo di necessarie zone gialle, rosse e arancioni.

I Giardini dell’Arena, il parco storico di Padova

Dotati di tre entrate (corso Garibaldi, piazza Eremitani e via Porciglia), rappresentano il parco storico della città.

Si trovano in un’area di grande interesse culturale e turistico, che comprende la Cappella degli Scrovegni, la zona dell’antica Arena Romana, fino al Bastione dell’Arena limitato a nord dalle mura cinquecentesche.

Allestiti con più chioschetti e punti ristoro che ospitano una fantastica area aperitivo, i Giardini dell’Arena sono molto frequentati durante la bella stagione ma anche nel periodo natalizio, grazie a una splendida illuminazione con decorazioni suggestive. 

Oltre agli spazi gioco per i bambini, non mancano moltissime altre proposte per il tempo libero. Ad esempio l’Old Market, mercatino “vintage” nelle giornate di venerdì e sabato, il mercatino del biologico, la pratica dello yoga la domenica mattina e tanti altri appuntamenti che potete seguire qui.

Parco Treves, il giardino all’inglese di Padova

Si entra da via Bartolomeo D’Alviano, di fianco alla Porta di Pontecorvo.
Inserito lungo il sistema fortificato cinquecentesco della città, è il primo parco ad essere stato progettato per Padova, tra il 1829 e il 1845 da Giuseppe Jappelli, autore anche del Caffè Pedrocchi

Una volta all’interno del parco, potrete apprezzare le sorprendenti caratteristiche del giardino romantico all’inglese, tra le quali “l’irregolarità”: un intreccio di viali e sentieri, salite, discese e vedute inaspettate che sembra apparentemente casuale, ma in realtà è studiato fin nel minimi dettagli.

Parco Iris, un polmone verde che si specchia nell’acqua

Un’oasi a ridosso del centro, molto amata dai padovani che la frequentano con assiduità.

Si articola attorno ad un laghetto popolato da tartarughe ed una collinetta panoramica.

Oltre al percorso vita per gli sportivi, il Parco Iris offre tantissimo spazio lasciato a prato. Una particolarità che lo rende un ottimo posto per stendersi e rilassarsi, magari in compagnia di un buon libro o per una chiacchierata con gli amici.

Un altro dei tanti parchi a Padova: il Parco Città dei Bambini

Vicino alla chiesa di Santa Sofia, con ingresso in via Santa Eufemia 13, vi aspetta un’area alberata di quasi 10.000 mq con giochi, un grande prato e una zona recintata con animali da cortile.

Ma, attenzione: se non siete più bambini, potrete accedervi solo a una condizione. Qui infatti gli adulti possono entrare solo se accompagnati da un bambino minore di 12 anni, perché il parco è interamente riservato a loro.

Nel Roseto di Santa Giustina regna la regina dei fiori

Si sviluppa lungo il bastione di Santa Giustina, tra il Parco Treves e l’Orto Botanico.

roseto_santa_giustina_padova

Il roseto è organizzato in più sezioni:

  • spazio sensoriale (vista, tatto, odorato, gusto)
  • percorso della storia della rosa con i principali passaggi nell’evoluzione delle rose antiche e moderne
  • percorso delle 10 rose più importanti nella classifica americana
  • percorso delle rose dedicate ai personaggi famosi vissuti nel Veneto, tra le quali la Rosa di Sant’Antonio e Rosa Beatrice d’Este.

Una destinazione perfetta per un’immersione in una moltitudine di profumi e colori.

Visto quante occasioni per stare nel green offre la nostra città? Ma non sono tutte qui… Come promesso, eccovi la mappa dei parchi di Padova. Buon tour!

Photo via:
facebook.com/giardinidellarenapadova
mattinopadova.gelocal.it 
turismopadova.it
scattoperscatto.it
facebook.com/parcoirispadova

Tagged: Tags